Rosso Albano et. bianca

  • Denominazione: Rosso Doc Friuli
  • Zona di produzione: Friuli Grave
  • Tipo di terreno: Di origine calcarea, argilloso, con scheletro.
  • Sistema di allevamento in vigna: Guyot
  • Densita di impianto: 4000 piante per ettaro
  • Grado alcolico: 13,50 % vol.
  • PH: 3,65
  • Zuccheri: 0 g/l
  • Resa per ettaro: 70 q/ha
  • Varieta: le percentuali dei tre vigneti, Merlot, Refosco dal Peduncolo Rosso e Pinot Nero che compongono questo vino variano di anno in anno, a seconda delle caratteristiche fenologiche espresse nell’annata considerata. Per la composizione della cuvée sono prese le parti di vigneto più esposte al sole e più ventilate, garantendo così una qualità superiore.
  • Epoca di vendemmia: fine Settembre
  • Vinificazione: il sistema di allevamento e la fittezza dell’impianto portano ad una resa produttiva non superiore a 80 quintali per ettaro. Dopo la vendemmia manuale, le uve vengono pigiate e fatte fermentare ad una temperatura controllata di 26° C per circa 20 giorni. La fermentazione malolattica avviene subito dopo la fermentazione alcolica. Successivamente una parte di ogni varietà viene posta in tonneaux da 5 ettolitri di rovere francese dove rimane per un periodo di almeno 12 mesi. Di seguito viene imbottigliato ed affinato per almeno 6 mesi in bottiglia prima di essere commercializzato.
  • Caratteristiche organolettiche: Di colore rosso rubino molto intenso, profumo ampio, pieno e morbido molto persistente che ricorda i frutti di bosco stramaturi, la confettura di mirtilli e le prugne secche, con sentori di vaniglia e un leggero retrogusto speziato. Al palato si distingue la grande persistenza, tannini morbidi e vellutati. Dal sapore asciutto e sapido dove la calda opulenza del gusto trasmette inizialmente la vanigliata dolcezza del rovere, a cui segue una nota di confettura.